Vedi più Sicurezza al Tavolo da Poker

Per salvare la faccia, hai bisogno di fiducia. Devi sentirti sicuro di te stesso. Hai bisogno di una faccia da poker. Questi sono i nostri migliori consigli per far brillare la tua fiducia, o almeno aiutarti a fingere, in modo che i tuoi concorrenti non possano leggere la tua mano dal tuo viso.

Conoscere le regole. Sembra ovvio, ma conoscere le regole dentro e fuori ti fa sentire fiducioso, il che rende gli spasmi di oh, grandioso, ora, che panico sbatte sul tuo viso. E non stiamo semplicemente parlando della comprensione dei concetti di base di “qui è quando puoi chiamare” o “ogni persona inizia con cinque lettere”. Ci riferiamo a conoscere le diverse combinazioni di carte che possono vincere e come sono classificate nella gerarchia in generale.

Impara a leggere il linguaggio del corpo. Puoi imparare a guardare e sentirti sicuro, ma questo non significa che tutti gli altri al tavolo ce l’abbiano. Controlla con discrezione i tuoi avversari mentre studi le loro mani e cerca segni di euforia, delusione o solo nervosismo. I tic, gli spasmi, gli occhi che si aprono, le dita che tamburellano o le gambe che colpiscono possono dare emozioni. Quindi puoi evitare il contatto visivo, diventare più aggressivo con il progredire del gioco o anche diventare molto più tranquillo man mano che il gioco progredisce.

Smetti di preoccuparti Mentre impari a leggere il linguaggio del corpo degli altri, guardati indietro. Ti mordi le unghie quando sei nervoso? Si strofina la fronte, socchiude gli occhi, tamburella, muove le carte e fa rimbalzare la gamba? Fai pratica di essere particolarmente consapevole di te stesso la prossima volta che ti trovi in ​​un gioco di tensione e fai attenzione alle tue abitudini. Notarli è il primo passo per creare una tabula rasa delle loro funzioni, che impedirà ad altri giocatori di leggere i loro nervi come un libro.

Lascia l’emozione alla porta. Ok, tecnicamente Rusty Ryan dell’11 di Ocean ha detto per primo. Ma ha ragione. Se vuoi mantenere la tua mano segreta, assomiglia ad un professionista e guadagna il rispetto dei tuoi compagni giocatori, lascia le tue emozioni fuori dal gioco. Questo significa essere un perdente gentile, scrollando le spalle a prescindere da quanto hai perso. Significa anche essere un buon vincitore, accettando le tue vincite con un sorriso invece di un “haha!” Ciò significa non lasciare che lo stress fuori dalla sala giochi influenzi le scommesse, i giochi che giochi e la tua interazione con altri giocatori.

Chiedi ad un amico. Hai un amico, un parente o un conoscente con un debole per il poker? Chiedi a questa persona come guarda con sicurezza al tavolo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *