La Storia Del Bingo

Mentre il bingo divenne popolare negli Stati Uniti all’inizio del ventesimo secolo, le radici del gioco risalgono al 1530. In quel periodo iniziò in Italia una lotteria di stato chiamata “Lo Gioco del Lotto d’Italia”. I francesi raccolsero il lotto alla fine del 1700. Una versione utilizzava una carta da gioco con nove colonne e tre file, con quattro spazi liberi per fila.

Il chiamante ha raggiunto una borsa e ha scelto i gettoni di legno segnati da 1 a 90. Il primo giocatore a coprire un’intera fila è stato il vincitore. Questi giochi di bingo di tipo lotteria divennero presto una mania in tutta Europa.

Bingo come lo conosciamo oggi è stato reso popolare da Edwin S. Lowe, un commesso di giocattoli in difficoltà ma intraprendente di New York. Lowe ha osservato un gioco chiamato “Beano” in un paese di carnevale ad Atlanta, in Georgia. Il gioco si chiamava Beano perché i giocatori usavano fagioli secchi per marcare le loro carte man mano che venivano fuori i numeri. Quando un giocatore completava una linea di numeri, lui o lei interrompeva il gioco urlando “Beano!” E quel giocatore vinceva un piccolo premio.

Lowe ha visto che i giocatori erano affascinati dal gioco. Lowe stesso era così incantato da questo nuovo gioco che lo riportò a casa e lo presentò ai suoi amici. Durante una partita, una signora è così eccitata dalla sua vittoria che ha sbottato “Bingo!” invece del grido accettato.

E proprio così, il bingo è nato. “Lowe’s Bingo” divenne un successo radicale e verso la metà degli anni ’30 i giochi di bingo stavano spuntando in tutto il paese, in parte perché le chiese e i club sociali realizzarono rapidamente il potenziale di raccolta fondi.

Oggi, 48 stati offrono il bingo legale su una certa scala. I giochi spaziano da piccoli abbastanza per adattarsi a un seminterrato della chiesa, abbastanza grandi da contenere una sala da 1.800 posti. I giocatori di Bingo provengono da tutti i ceti sociali. Non esiste un giocatore di bingo stereotipato. La maggior parte piace socializzare, che è il motivo per cui vanno al bingo, e possono anche godere di altre attività di gruppo competitive, come il bowling, che uniscono divertimento e amici. La maggior parte dei giocatori regolari ha più di 45 anni, i sondaggi mostrano, ma il bingo viene scoperto dai giovani ogni giorno come un nuovo modo di socializzare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *